Home‎ > ‎

Note per i Servizi Territoriali

Chi accogliamo

Persone (singoli e famiglie) che per diversi motivi attraversano un momento di difficoltà e necessitano di una casa, di una vicinanza solidale, di un sostegno per riprogettare insieme il proprio cammino, per rafforzare la loro autonomia personale, in vista di una soluzione abitativa e sociale stabile. In genere alle persone accolte, o ai servizi invianti, si chiede l'autonomia economica per il proprio sostentamento quotidiano e un contributo forfettario a parziale copertura delle spese di affitto e bollette ; si valuta comunque con chi segnala il caso come provvedere anche a questi aspetti.


Chi non possiamo accogliere

Viste le caratteristiche del nostro servizio che si basa solo sul volontariato dei membri della comunità e che non può garantire una presenza costante e una presa in carico educativa e/o terapeutica, non possiamo accogliere minorenni soli, persone con gravi infermità, dipendenze, patologie psichiatriche o simili.


Dove si realizza l’accoglienza

Sono stati allestiti negli anni 5 appartamenti completamente arredati. Gli appartamenti sono distribuiti nei tre cortili in cui abitano le famiglie dell’associazione, per poter facilitare la conoscenza e la vicinanza, pur garantendo la massima discrezione e il rispetto delle esigenze degli ospiti.


Come si accede al servizio

L’associazione raccoglie richieste e segnalazioni che provengano da servizi sociali, caritas parrocchiali o altri soggetti che operano sul territorio.

Il caso viene illustrato ad alcune persone della comunità che verificano l’idoneità della richiesta.

In caso di disponibilità di uno degli appartamenti la decisione di accogliere viene comunque presa di comune accordo con tutti i membri della comunità.


Avvio del progetto

Con le persone accolte e, in genere, con chi le segnala, si stende un progetto di massima che definisce gli obiettivi da raggiungere durante l’accoglienza e i tempi che si prevede siano necessari.

La prima accoglienza è affidata ad una famiglia tutor per facilitare l’inserimento e garantire le comunicazioni essenziali, anche se tutte le famiglie della comunità sono coinvolte per ogni situazione. Compito dei tutor è anche quello di  tenere i contatti con chi invia e con i referenti associativi/istituzionali/personali dell’ospite.

Per altre informazioni vai alla pagina Contatti.


Comments