La comunità e le Famiglie

Il progetto

La comunità di Sichem è composta da famiglie che hanno cercato e trovato una nuova casa le une accanto alle altre, per condividere le gioie e le sofferenze di oggi, ma anche le speranze per il domani, e per allargare la propria casa all'accoglienza verso altre persone e famiglie in condizione di temporaneo bisogno. L’esperienza vive ormai da undici anni e, meravigliati delle tante cose belle che ci sono capitate e che ci stanno capitando, sentiamo di dover ringraziare la mano che fin qui ci ha guidati e comunicare ad altri questo nostro cammino, cogliendo l’occasione di questa riflessione per stringere ulteriormente i nostri impegni. 

I due pilastri 

La comunità di Sichem è per noi un progetto che si realizza giorno dopo giorno. Nato nei sogni coltivati per lunghi anni da parte di alcuni amici, tradotti in ricerche e discussioni che hanno poco per volta focalizzato l’idea, si è allargato ad altre famiglie incontrate in tempi diversi e provenienti da diversi itinerari. C’erano alcune idee fisse, che potremmo sintetizzare nei due cardini dell’alleanza e dell’accoglienza

Alleanza cioè fraternità
Alleanza vuole dire innanzitutto una scelta di convergenza, tra persone e famiglie che mantengono la propria indipendenza economica, i propri impegni professionali, le proprie sensibilità e i propri molteplici impegni e servizi nella società. Il proprio volto più o meno compiuto e adulto. Vivere vicini cambia però di fatto, con la forza delle cose, l’esperienza di ciascuno di noi, introducendo una nuova dimensione nella famiglia e nella nostra singola irriducibile libertà. Al tempo stesso vivere vicini sviluppa una nuova dimensione proprio sulla base delle energie e delle risorse che ogni persona e famiglia mette in campo. Tale vicinanza è stata pensata fin dall’inizio con una dimensione di fraternità vissuta.
 
Accoglienza cioè solidarietà
L’accoglienza sperimentata giorno dopo giorno tra noi vicini ci predispone all’accoglienza di chi bussa alla nostra porta. La disponibilità di spazi adeguati ad accogliere chi abbia bisogno, dipende infatti dalla scelta di vivere insieme. La stessa integrazione delle forze e delle risorse economiche tra i diversi nuclei familiari permette alle persone e alle famiglie di impegnarsi in comune su alcuni compiti e urgenze che vanno al di là della somma delle cerchie familiari, aprendosi a una possibilità pratica strutturata e continua di accoglienza verso persone, e soprattutto famiglie, in condizioni di difficoltà. I cinque appartamenti più piccoli della cascina sono stati previsti proprio per questa forma di accoglienza temporanea. 

La Parola

“Il popolo rispose a Giosuè: 
“Noi serviremo il Signore nostro Dio e obbediremo alla sua voce”  (Gs 24,24)

L’alleanza che abbiamo stabilito insieme non è un semplice contratto a termine tra persone: stiamo comprendendola piuttosto come una risposta particolare ad una chiamata che è costituiva della nostra stessa vocazione di singoli e di famiglie. L’alleanza nasce su qualcosa che precede e costituisce la nostra stessa capacità di scegliere: è l’offerta originaria di alleanza del Padre a tutti i suoi figli e le sue figlie. La scelta di una forte impronta biblica ha sostenuto fin dall’inizio e sostiene la ricerca della comunità sul proprio percorso di vita: cerchiamo di leggere con assiduità la Parola e di farla risuonare nel contesto del nostro cammino.



























Comments